TRA LE PIEGHE DELLA LUCE. AL CONFINE DELL’OMBRA fotografie di Erminio Annunzi

inaugurazione: sabato 10 Febbraio 2024 hh 17.00   | sala mostre

TRA LE PIEGHE DELLA LUCE. AL CONFINE DELL’OMBRA fotografie di Erminio Annunzi
Esistono mondi che la luce, per quanto tenue, è in grado di creare, plasmare e mostrare. La luce è sfuggente, insinuante e, al tempo stesso, illuminante. Svela, rileva e sottolinea. E’ tra le pieghe della luce che vite effimere, plasmate da un destino deciso dalla “Natura” si palesano: delicate volute si dischiudono presso il limite che luce ed ombra creano. Rivoli di vite sospese sul filo del tempo, connesse in uno spazio infinito, in cui il confine delle ombre, crea un limite che separa la vita e la morte.
Luce ed ombra si muovono alla perenne ricerca di un equilibrio che sovente a noi umani sfugge. E’ sulla soglia esistente tra spazio, tempo ed equilibrio, in cui tutte le cose vivono, che i cercatori, in grado di varcare il confine,


possono incontrare il senso stesso delle cose. Cose che non sono mai solo per se stesse; sono interconnesse
attraverso un dedalo di funzioni, moventi e relazioni.
Tutto questo si trova dentro un microcosmo operoso, quello dei funghi, dove tutto si muove ed è organizzato per nutrire e sostenere l’universo Natura: il micro mondo, che lavora nelle pieghe del visibile, sospinge il macro mondo verso la vita. Le grandi cose dell’esistenza, iniziano sempre dalle piccole realtà. Questo potrà essere rivelato ai cercatori della luce e dell’ombra, che sapranno “vedere” questo prodigio: una mirabile costruzione di quella entità che chiamiamo Natura.


Info sull’autore:
Inizia nel 1992 una collaborazione con l’agenzia fotografica “Daily for Press” e per
l’agenzia “Associated Press”, occupandosi di fotografia sportiva e reportage; è grazie a
queste collaborazioni che pubblica fotografie sulle maggiori testate giornalistiche
italiane (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, la Voce, IL Giornale, La Repubblica).Nel 1993 assume l’incarico di responsabile del Demo e Training Center presso Agfa Gevaert, svolgendo la funzioni di formatore sulle tecnologie di stampa e sviluppo colore e bianco/nero e sulla stampa digitale. Parallelamente al lavoro professionale di fotografia corporate, pubblicitaria e di paesaggio, che hanno permesso di realizzare immagini per le campagne pubblicitarie di Amplifon, DeAgostini e Zurich assicurazioni, ha intrapreso personali progetti sul paesaggio naturale ed urbano; questi
lavori, oltre ad essere stati utilizzati per mostre personali e collettive esposte in Italia ed all’estero, sono stati utilizzati per articoli pubblicati su molti magazine italiani ed esteri. Dal 1999 è docente di tecnica fotografica, fotografia di paesaggio e creatività presso ISTITUTO ITALIANO DI FOTOGRAFIA: ha all’attivo numerosi work shop fotografici e per circa nove anni è stato presente al Toscana photographic Workshop come docente.
L’attività di docente si è estesa negli ultimi anni attraverso nuove collaborazioni con Spazio Forma, La Scuola di Contrasto e NABA (Nuova Accademia di Belle Arti). Da circa dieci anni ha iniziato una intensa collaborazione con Canon Italia, nell’ambito di questa collaborazione ricopre il ruolo di docente per i corsi di fotografia Canon Academy e
per i seminari di fotografia digitale dedicati alla ripresa fotografica e alla stampa. Parallelamente al lavoro di fotografo e docente, ha svolto per diversi anni il lavoro di giornalista freelance presso le testate TUTTI FOTOGRAFI e FOTONOTIZIARIO di Milano.

In esposizione dal 14 Gennaio 2024 al 4 Febbraio 2024
ORARI DI APERTURA: MART-MERC-GIOV 9-12 / SAB-DOM 16-19
INGRESSO LIBERO


logo minimal 64x  Contrada del Carmine, 2F Brescia