tomasi marina

sabato 28 settembre 2019 alle ore 17:00

INCONTRO CON LA’UTORE :: Marina Tomasi

Marina Tomasi è nata ad Isorella (Brescia) e risiede a Gazoldo Degli Ippoliti (Mantova), dove svolge la sua attività. Esordisce come pittrice negli anni ‘80, dapprima frequentando la Scuola del Nudo diretta da Lorella Salvagni e successivamente aderendo al gruppo di pittura “La Torre” guidato dalla professoressa Anna Moccia. Dieci anni fa approda alla fotografia, sua grande passione, che approfondisce seguendo un corso a Cavriana tenuto dal grande fotografo italo-americano Joe Oppedisano. Una ricerca costante e sempre più costruttiva la porta a scegliere il ritratto come tema dei suoi scatti: in particolare si focalizza sul mondo della donna.

I suoi lavori spaziano dai ritratti classici alle sovrapposizioni in macchina: uno scatto sopra l’altro, come si faceva con l’analogica, e in queste opere ritorna la sua vena pittorica ed artistica, un modo tutto personale di fare fotografia, dove trovano spazio anche la fantasia e la continua ricerca e sperimentazione. Le creazioni di Marina Tomasi sono ricche di fascino e di suggestioni e non nascono mai per caso né solo per gusto estetico, ma perché ha qualcosa da dire riguardo al mondo della donna, al suo rapporto con la bellezza, con la sua esteriorità e in special modo con la sua interiorità. Strati che si sovrappongono mostrandosi e in parte celandosi vicendevolmente, nel tentativo di esprimere le sfaccettature dell’animo, della sua complessità, fascino e bellezza, e il tutto confluisce e diventa esteriorità, immagine, corpo, carnalità, concretezza, esistenza… qui e ora, e anche l’essere essenziale dell’essere donna. Un lavoro, quello di Marina, intelligente e originale, che va decisamente oltre la mera ritrattistica. La sua prima mostra all’Associazione La Postumia di Gazoldo Degli Ippoliti parla della “essenza delle donne”; Marina viene poi invitata da Chiara Pavesi, Sindaco del suo paese natale Isorella, a esporre le sue opere. Partecipa attivamente anche alle mostre collettive solidali di Eurasia – Lo scatto che Unisce -, Progetto internazionale promosso dall’Assaciazione Culturale Artava una mostra itinerante che si è svolta a Taranto, Salerno, Gallarate, Malta per finire a Bangkok. Espone le sue opere, in una personale, a Suzzara (MN) a Piazzalunga, in occasione della festa della donna e nel Castello di Villimpenta: in questa occasione esce il suo primo catalogo L’Essenza Delle Donne , che prende il nome dalla mostra.

Nello stesso periodo sono esposte in una personale a Villa Balestra a Rodigo (MN) 8 gigantografie: il tema è sempre la donna.
Partecipa a numerose collettive a Lucca a Villa Bottini , partecipa a collettive in Italia, in Francia ed in Irlanda.
Collabora con artisti Stranieri ed Italiani ad un Simposio d’Arte organizzato alle Grazie di Curtatone da Paola Artoni, sul tema “Il Coccodrillo il più Cattivo”:
a seguito di questo progetto pubblica il suo secondo catalogo (anno 2017).
Nel 2018 continua la collaborazione con Paola Artoni e con gli artisti Austriaci ed Italiani, ma questa volta si trasferisce anche a Casale Monferrato e non solo alle Grazie, per il tema " Ex Voto Simposio Internazionale D’Arte".
Espone una sua opera sul tema ex voto nella collettiva che si è tenuta a Gazoldo degli Ippoliti all’Associazione Postumia, ed esce il suo terzo catalogo. (Anno 2018)
Collabora con la pittrice Valentina Sforzini per la realizzazione del suo catalogo.
Nel 2018 la sua prima lettura portfolio a Marmirolo e successivamente a Figline Val D’Arno dove vince il primo premio quale migliore lettura.
Fotografo Fiaf dal 2017.

  


presso la sala mostre e conferenze in C.da Carmine,2F Brescia

 

Ingresso libero

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 03049137

Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su "OK ho capito" o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi la nostra cookie policy OK ho capito