in conformità alle misure adottate dal Governo per la gestione dell'emergenza Covid-19, il Museo Nazionale della Fotografia resterà chiuso fino a nuove disposizioni

red zone 2021

russo

Sabato 20 marzo 2021 ore 17

Incontro con l'autore: Felicita Russo

 

Felicita Russonasce nel 1974 a Napoli. Durante gli anni dell’Università studia Fisica e ha un PhD in Fisica dell'Atmosfera presso l'Università del Maryland Baltimore County. Attualmente lavora come ricercatrice in Italia e studio modellistica della qualità dell'aria urbana.
La sua storia d'amore con la fotografia è iniziata circa 30 anni fa con la fotografia astronomica, che le ha fatto conoscere i processi di sviluppo e stampa in bianco e nero. Circa 15 anni fa è entrata in contatto con la fotografia istantanea grazie a un libro sulle manipolazioni Polaroid di Kathleen Carr e ha acquistato una polaroid SX-70, che ancora possiede. L'infatuazione per le tecniche di manipolazione e trasferimento delle immagini, possibili con le pellicole di allora, era purtroppo destinata ad avere vita breve poiché dopo pochi anni la Polaroid avrebbe interrotto la produzione dei film.


Grazie al rapido sviluppo della fotografia digitale, tra il 2008 e il 2009 ha iniziato con i primi esperimenti di lightpainting. Quando l'Impossible Project ha ripreso la produzione di pellicole e ha creato la fotocamera Impossible I-1, con la quale è possibile effettuare lunghe esposizioni con impostazioni manuali, ha iniziato a sperimentare il lightpainting in polaroid, sviluppando un suo modo di creare light-drawing su polaroid. Questa tecnica le permette di dipingere letteralmente con la luce, su una tela trasparente con un pennello in fibra ottica, ed è al punto in cui continua a scoprire ogni giorno nuovi materiali e nuovi soggetti per trovare nuove storie da raccontare. Nonostante il ligthpainting in polaroid sia la tecnica preferita, non ha mai smesso di sperimentare lightpainting digitale, anzi cerca di tenere questi due mondi separati, interrogandosi di volta in volta sulle loro similitudini e diversità. La visione che cerca di trasmettere attraverso le mie immagini riflette il suo fascino personale per l'Universo e la natura della luce.

Felicita Russo dal 2019 ad oggi ha esposto in varie mostre dedicate alla fotografia istantanea, come l’ormai annuale manifestazione ISO600 international.
Alcuni suoi lavori sono stati inclusi nella terza edizione cartacea della rivista Analog Forever Magazine.
I suoi lavori possono essere consultati sulla pagina www.felicitarusso.it e su instagram undefined

 

 

Data la situazione dovuta al covid-19 e alle ordinanze in vigore la conferenza si terrà da remoto in diretta streaming.

https://www.facebook.com/MuseoFotografiaBrescia/live/ 


presso la sala mostre e conferenze in C.da Carmine,2F Brescia 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 03049137

Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su "OK ho capito" o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.