estate 2020

Il Museo protrae la temporanea chiususa fino a fine agosto. Nel frattempo continuate a seguirci, l'attività prosegue online con gli appuntamenti streaming sulla pagina Facebook: Museo Nazionale della Fotografia Brescia

Consegna fotografie per il 12° Digitalgiro Fotografico Bresciano 2020

in Notizie

12° Digitalgiro Fotografico Bresciano 2020 RASSEGNA DI IMMAGINI FOTOGRAFICHE DEI CIRCOLI BRESCIANI Lo scopo dell’iniziativa…

Collezione

in Museo

Collezione Il patrimonio del Museo è in fase di catalogazione e digitalizzazione. Il lavoro è…

FAMuF

in Notizie

FAMuF :: Foto Archivio Museo Nazionale della Fotografia Brescia il FAMuF nasce nel 2017 su idea del consiglio…

carmine colori 2020

inaugurazione: sabato 11 gennaio 2020 hh 17.00 

La mostra e la pubblicazione nascono grazie alla donazione da parte di Clara Borrani dell’intero archivio fotografico del padre, scomparso il 30 agosto 2014 all’età di 89 anni. Il Museo oggi conserva, tutela e promuove questo importante fondo fotografico, costituito da lastre di vetro, pellicole 35 mm, stampe vintage e bobine, oltre a libri e cataloghi fotografici e di arte. Fausto Borrani nacque a Brescia il 6 agosto 1925, a dodici anni iniziò ad avvicinarsi all’arte grazie al padre, disegnatore di case.
Fausto, illustratore e pittore, venne assunto dalla Scuola Editrice appena finito il secondo conflitto mondiale e per ventisei anni prestò la sua opera in questa società. Anche con la pensione proseguì la collaborazione con le maggiori case editrici italiane realizzando serie di disegni, colorati o in bianco e nero, per enciclopedie e libri per ragazzi tradotti in varie lingue.
Fin dalla giovane età sentì il trasporto per la pittura, alla quale si è dedicato nei momenti liberi dalla attività editoriale. Fausto Borrani ha sempre riservato amorevole attenzione a Brescia, ai suoi monumenti, agli angoli suggestivi e nascosti, ai suoi antichi portali, alle fontane che, per fedeltà all’originale ed accuratezza esecutiva, si fanno documento, testimonianza. La mostra raccoglie una serie di fotografie realizzate nel quartiere del Carmine, scelte tra le migliaia presenti nell’archivio, quadrilatero urbano dal fascino unico, in continuo fermento e trasformazione. Le immagini di Borrani lo raccontano a cavallo degli anni ’60/’70/‘80, attraverso il colore che emana l’atmosfera che si respirava nel quartiere prima delle trasformazioni avvenute agli inizi del nuovo millennio.
(tratto dal testo di Luisa Bondoni nel catalogo della mostra)

MOSTRA NEL CASSETTO: IL CARMINE IN BIANCO E NERO DI FAUSTO BORRANI


esposizione dal 11 gennaio al 3 febbraio 2020

ingresso gratuito

info e orari

Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su "OK ho capito" o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.