Istvan Mizerak

in Mostre

esposizione dal 13 ottobre al 4 novembre  2018 | inaugurazione: sabato 13 ottobre 2018 hh 17.00…

45° Concorso Nazionale Premio Brescia di fotografia artistica

Il Museo Nazionale della Fotografia Cinefotoclub organizza il 45° Concorso Nazionale Premio Brescia di Fotografia…

Biblioteca+ :: nuova interfaccia grafica per la Biblioteca del Museo

in Notizie

Da oggi il Catalogo della Biblioteca del Museo Nazionale della Fotografia di Brescia ha una…

FAMuF

in Notizie

FAMuF :: Foto Archivio Museo Nazionale della Fotografia Brescia il FAMuF nasce nel 2017 su idea del consiglio…

esposizione dal 1 al 31 ottobre 2018 | inaugurazione: martedì 2 ottobre 2018 hh 10.00

Cigolini alla Queriniana

MOSTRA "TRA SOGNO E REALTA'"
MAGICO CARNEVALE - SAN FELICE SUL PANARO 2014
fotografie di Fabio Cigolini BFI

presso la libreria Queriniana, Brescia

Vi aspettiamo martedì 2 ottobre alle ore 10 per un brindisi per l'apertura della mostra nella Sala della Fontana presso la Biblioteca Queriniana in Via Mazzini Brescia.

ingresso libero


Sono i colori, i personaggi, le atmosfere e le suggestioni che rievocano il mondo degli impressionisti il tema dell’edizione 2014 di “Magico”, la manifestazione che ogni anno anima le vie di San Felice sul Panaro con un corteo di figuranti che si propone come soggetto a fotografi venuti da ogni parte d’Italia. La rappresentazione che dà vita al concorso fotografico, intitolato “Riflessi d’immagini. Gli impressionisti nel nostro sguardo”, si snoda per le vie di San Felice domenica 23 marzo a partire dalle 15,30, messa in scena dagli stessi cittadini che interpreteranno tele e dipinti famosissimi, più evocati attraverso le emozioni che ricostruiti fedelmente.


“Magico”, che giunto alla 12ª edizione si rinnova, distaccandosi dal carnevale, con la regia di Marco Rebecchi che ha raccolto l’eredità dell’ideatore Marco Lasalandra, è organizzato da Photoclub Eyes in collaborazione con il Comune e le associazioni di volontariato di San Felice e con il patrocinio della Provincia di Modena e della Regione Emilia Romagna.
«È un’iniziativa di grande suggestione – commentano gli organizzatori – che ha il pregio di coinvolgere tutto il paese, non solo nel giorno della rappresentazione ma anche nel lavoro di ricerca e preparazione», e la scelta di utilizzare come soggetto per il concorso fotografico l’impressionismo, spiega Rebecchi, «non è casuale perché proprio quel periodo ha visto la nascita della fotografia».
Le immagini in mostra, scattate in digitale, acquisite e “desaturate” al computer per dare un tocco di “antico” e riportarle al periodo dell’impressionismo nato a Parigi nella seconda metà dell’Ottocento a cui il regista della manifestazione, Marco Rebecchi si è ispirato.
Stampate artigianalmente con stampante Canon Pixma Pro 9500 su carta opaca.


Fabio Cigolini, 14 marzo 1957,
Nel 1982 si avvicina alla fotografia presso un piccolo circolo cittadino “IL Galileo”, al quale si associa per apprendere l’arte della stampa in camera oscura.
Nel 1984 si iscrive al Cinefotoclub Brescia, all’interno del quale, grazie allo scambio e al confronto con altri appassionati, cresce fotograficamente affinando la tecnica e l’inquadratura, ottenendo all’interno del gruppo numerosi riconoscimenti.
Fotografo poliedrico e sperimentatore, non ha mai scelto un genere specifico, spaziando dal ritratto al paesaggio, dalla macro alla fotografia di strada, alla naturalistica.
Con l’avvento del digitale abbandona i due corpi macchina PENTAX (uno per il b/n e uno per le
diapositive) utilizzati fino a quel momento e acquista nel 2001 una delle prime reflex digitali, Nikon D100, e si dedica alla postproduzione e alla successiva stampa, trasportando nei propri progetti realizzati con le nuove tecnologie quella stessa passione che agli esordi lo aveva invogliato ad avvicinarsi alla fotografia e alla camera oscura.
Compie numerosi viaggi in Irlanda, Scozia, Norvegia, Estonia, Finlandia, Russia, New York, solo per citare alcune destinazioni, che si trasformano in un’occasione per affinare lo sguardo, sperimentare composizioni ed inquadrature, conoscere il mondo attraverso la macchina fotografica. Questi scatti vengono poi raccolti ed inseriti in video proiezioni sonore da lui stesso realizzate.
Nel 2002 la Federazione Italiana Associazione Fotografiche gli assegna il titolo Onorifico “BFI” (Benemerito della Fotografia Italiana) per il lavoro svolto nel campo della fotografia e della sua valorizzazione e promozione.
Nel 2005 con la fotografia “London” viene selezionato con altri nove autori italiani a rappresentare l’Italia al 17° Salone d’Arte Fotografica “Il Volto delle Nazioni” 13° MONDIALE FOTOFESTIVAL-CENTRO ARTE VISIVE BATANA a Rovigno (Croazia) per la mostra e relativo volume in occasione del 55° anniversario dell’attività fotografica e del 20° anniversario della Photo Art Gallery “Batana” dove oltre a l’Italia partecipano altre otto nazioni: Francia, Croazia, India, Cina, Lussemburgo, Pakistan, San Marino e Gran Bretagna.
Nel 2006 lascia il Cinefotoclub-Brescia per una pausa riflessiva, frequentando per alcuni anni il Gruppo Ricerca Immagine di Iseo.
Nel 2012 rientra nel consiglio del Museo Nazionale della Fotografia Cinefotoclub Brescia ricoprendo la carica di vicepresidente.
Pensionato dal 2015, dedica il proprio tempo libero all’attività e alla programmazione del circolo.


Mostre personali;
Galleria “Contatto” (PC), Rua Sovera (BS), Libreria Tarantola (BS), Center Point FBItech (BS), Bar Gallery (BS), Ufficio Turistico Iseo (BS), Museo Nazionale della Fotografia-Brescia, Il Gabbiano - Gussago (BS), Casa Pannella Iseo (BS).
Collettive nazionali ed internazionali;
Rivoltella del Garda (BS) Valverde (CT) Naxos (MS) West Room Gallery Yonkers (New York) Tokio ,
Calcutta (India), Ashford (Inghilterra), Ucrania e Crimea

La mostra rimarrà in esposizione fino al 31 ottobre 2018



INGRESSO LIBERO 

Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su "OK ho capito" o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.
Leggi la nostra cookie policy OK ho capito